scrittidafrica

Template Joomla scaricato da Joomlashow

Segnalazioni 2015 - Archivio

  • Category: Archivio anni precedenti
  • Giovedì 01 Gennaio 2015 00:00

Angola

Ondjaki

Nonnadiciannovenne e il segreto del sovietico

Edizioni Il Sirente, 2015

Luanda, Praia Do Bispo. In un tempo imprecisato tra l'Angola postcoloniale e l'età dell'oro della fanciullezza, due bambini hanno una missione: far esplodere il Mausoleo del Compagno Presidente Agostino Nheto, la cui costruzione minaccia la distruzione delle case del quartiere e il trasferimento dei suoi abitanti.


NIGERIA

Okey Ndibe

Il prezzo di Dio

Edizioni Clichy, 2015

Ike, immigrato nigeriano che vive a New York, è convinto di aver toccato il fondo. Malgrado una carriera scolastica impeccabile, coronata dalla laurea in economia in un prestigioso college statunitense, vede sempre frustrate le sue ambizioni lavorative per via del marcato accento. Costretto a sbarcare il lunario facendo il tassista, finisce per sposarsi in fretta e furia con la speranza di assicurarsi la sospirata green card, senza considerare gli strascichi che avrà su di lui il divorzio, altrettanto repentino, dalla disinibita Queen Bee. E tutto questo mentre la madre, rimasta vedova in Nigeria, continua a chiedere a gran voce il suo aiuto. Intrappolato in una parabola discendente, devastato dagli effetti dell'alcol e del gioco d'azzardo, un giorno Ike riceve da un amico un articolo di giornale in cui scopre l'esistenza di una particolare galleria d'arte in città, la Foreign Gods Inc., specializzata nel commercio di divinità esotiche. L'emarginazione, la solitudine e i tanti errori commessi in passato lo spingono a ricorrere a misure drastiche per dare finalmente una svolta alla sua vita. Decide così di trafugare e rivendere la statua dell'antico dio guerriero del suo villaggio natio. Il ritorno in Nigeria, però, non sarà rapido e indolore come credeva e Ike si ritroverà faccia a faccia con se stesso e la sua storia.

IGIABA  SCEGO

ADUA

GIUNTI EDITORE.  2015

"Ti ho dato,il nome della prima vittoria africana contro l'imperialismo. Io, tuo padre, stavo dalla parte giusta. E non devi mai credere il contrario. Dentro il tuo nome, c'é una battaglia, la mia........".

Romanzo a due voci, quella di un padre e di una figlia.  Adua indaga il loro rapporto impossibile e ci racconta il sogno di libertà che ha consumato in modi e  tempi diversi le vite di entrambi


NIGERIA

WOLE SOYINKA

AFRICA

BOMPIANI EDITORE, 2015

"La storia ha sbagliato. Le dichiarazioni secondo cui l'Africa è stata esplorata  sono avventate come le notizie della sua morte imminente. Una indagine davvero  illuminante sull'Africa,  deve ancora avere luogo e ,non finge di accadere neanche nelle pagine di questo libro, che si limita a raccogliere qualche seme fecondo abbandonato sull'aia dell'esistenza africana nel suo complesso. Spero che da questi semi nasca una nuova stirpe di esploratori per la corsa alla necessara Eta'della Comprensione Universale,  ispirata all'Africa."


NIGERIA

NOO SARO - WIWA

IN CERCA DI TRANSWONDERLAND - IL MIO VIAGGIO IN NIGERIA

EDIZIONE 66TH and 2nd  2015

Da bambina le vacanze in Nigeria erano l'incubo di Noo. Estati fatte di caldo e zanzare, senza elettricità, nè acqua corrente. Per lei e i suoi fratelli, abituati alla frescura del Surrey, il villaggio d'origine era una sorta di "gulag tropicale". Poi nel 1995 suo padre, lo scrittore Ken Saro - Wiwa viene assassinato e tutto finisce. Niente più vacanze ed estati torride, un esilio volontario che dura molti anni, finchè Noo decide di tornare per scrivere un guida sui generisi.. Prima tappa Lagos: traffico, bancarelle, okada che schizzano a velocità assassina, minibus stracolmi. E ancora l'asettica Abuja e l'arido Nord musulmano, e i  bronzi dell'antico Impero del Benin, le statuette di Nok , i monoliti di Ikom e il parco dei divertimenti di Transwonderland con le sue giostre fatiscenti, specchio della decadenza  di un paese minato dalla corruzione e dai conflitti interni. Nel corso del viaggio l'autrice si infuria, si rammarica,   con sguardo occidentale critica e disapprova, ma la Nigeria è pur sempre la sua terra e i nigeriani il suo popolo.  E' il momento di riconciliarsi con loro e con il ricordo del padre.


ALGERIA

KAMEL DAOUD

IL CASO MEURSAULT

EDIZIONE BOMPIANI, 2015

"Ti riassumo la storia prima di raccontartela: un uomo che sa scrivere uccide un arabo che quel giorno non ha neppure un nome  - quasi l'avesse lasciato appeso a un chiodo prima di entrare in scena  - , e poi comincia a spiegare che è tutta colpa di un Dio che non esiste e di ciò che ha capito sotto il sole e per il fatto che la saledine lo costringe a chiudere gli occhi. Perciò l'omicidio rimane un atto assolutamente impunito e non è un delitto poichè non esiste legge fra mezzogiorno e le due, fra lui e Zoudj, fra Meursault e Moussa.  E in seguito, per settant'anni, tutti si sono adoperati , a fare sparire in gran fretta il corpo della vittima, a trasformare i luoghi dell'omicidio in un museo immateriale e a discorrere sul significato del nome assassino. Che cosa significa Meursault?  "Morto solo"?  "Morto sciocco"? "Non muore mai"? Per mio fratello, invece, in tutta questa storia non é stata spesa neppure una parola. E tu, come tutti quelli prima di te, hai preso una cantonata. L'assurdo lo portiamo sulle spalle o nel ventre delle nostre terre io e mio fratello, non quello là".


EGITTO

IBRAHIM  SONALLAH

LE STAGIONI DI ZHAT

EDIZIONE CALABUIG, 2015

Nell'appartamento piccolo borghese  di un condominio del Cairo, Zhat vive una vita affollata di eventi piccoli e grandi (il matrimonio, le gravidanze, una malattia) e popolata di amiche, vicini di casa, negozianti del quartiere, le cui eistenze si intrecciano con la sua.  Il romanzo alterna le avventure di Zhat con il resoconto - realizzato grazie a brevi ritagli di notizie giornalistiche - degli eventi politici e sociali dell'Egitto negli anni di Nasser, di Sadat e di Mubarak. Emerge così il ritratto di un paese dove convivono senza armonizzarsi influenze occidentali,  tradizione islamica e  modernità.   Sullo sfondo della Storia - che a sua insaputa determina la sua vita -  Zhat, preoccupata della spesa, in lotta con la burocrazia che invade le sue giornate, amante dei pettegolezzi, è un personaggio pieno di colore che Sonallah racconta con simpatia umana e irresistibile umorismo.


ALGERIA

YASMINA  KHADRA

L'ULTIMA NOTTE DEL RAIS

EDIZIONE SELLERIO, 2015

Il colonello Gheddafi trascorre nel tormento le sue ultime ore. Abbandonato da tutti, assalito dai dubbi, si è reso conto troppo tardi della devastazione in cui versa il suo paese, e adesso la solitudine lo costringe a guardarsi dentro e a ripercorrere la propria vita.  "L'ultima notte del Rais " racconta di un uomo nato sotto il segno dell'ingiutizia, che sogna un riscatto individuale e collettivo. Nelle ore fatali del declino il Rais ritorna a quei momenti in cui ha avuto fede nella sua nazione e in se stesso e ha cercato di sollevarla dalla povertà e dallo sfruttamento. Fin quando l'immensità di quella visione e di quel potere si è trasformato in terrore e autoritarismo. Raccontando in prima persona la vita del Rais, Khara coinvolge il lettore e delinea il ritratto di un personaggio di grande complessità, crudele e fragile al tempo stesso,un dio in terra che di colpo si scopre uomo. Con questo libro Yasmina Khara si conferma tra i più coraggiosi e profondi raccontatori del Mediterraneo.


ALGERIA

YASMINA KHADRA

COSA ASPETTANO LE SCIMMIE A DIVENTARE UOMINI

EDIZIONE, SELLERIO, 2015

Una giovane studentessa viene assassinata nella foresta di Bainem, alle porte di Algeri. E' nuda e bella come solo una fata fuggita dalla tela di un artista. Mirabilmente truccata, con i capelli costellati di pagliuzze luccicanti, si direbbe che la tragedia l'abbia colta di sorpresa nel bel mezzo di un banchetto nuziale. La "Bella addormentata" ha chiuso con le favole. Ha smesso di credere al principe azzurro. Nessun bacio potrà resuscitarla.  A dirigere l'inchiesta è chiamata Nora Bilal, una donna onesta e combattiva, che ha scelto di ignorare il pericolo che si corre in una società governata da squali e predatori, assettati di potere. Nora si trova ad affrontare uno degli "intoccabili" che controlla l'Algeria di oggi, figure di potere che non vengono menzionate ma che tutti conoscono. Inizia così  un viaggio nel lato oscuro di un paese stremato dalla corruzione, afflitto dall'ingordigia di una classe dirigente e dei suoi complici. Un paese in cui afferma un personaggio "i nostri giovani non sanno cosa sia un turista o un cinema, i nostri vecchi dimenticano quello che sono stati, la nostra patria è sequestrata e le nostre speranze messe alla berlina. Una scimmia in gabbia ha più dignità di noi in spiaggia". E proprio riflettendo su questa umiliazione, Khadra reinventa ancora una volta la narrazione di genere, unendo le caratteristiche del romanzo noir a una denuncia e a una chiamata alle armi.


EGITTO

CANI SCIOLTI

ALADDIN  MUHAMMAD

EDIZIONE IL SIRENTE, 2015

Per guadagnarsi da vivere, Ahmed fa lo scrittore di racconti pornografici.. Ahmed ha due cari amici: El-Loul, regista televisivo e Abdallah suo amico d'infanzia. Seguendo le vite di questi tre personaggi nelle intricate e vocianti strade cairote, nei locali notturni, nelle deserte-road lontane dalla grande metropoli, il lettore ha uno sguardo su una parte della popolazione egiziana : i cosi detti "Cani sciolti", giovani lontano dalla morale tradizionalista, liberi da ogni costrizione di natura sociale. Sono i giovanissimi che hanno dato via alle proteste di piazza e anche quelli che erano in piazza al soldo dei governi, come teppisti e picchiatori. Un ritratto realistico e trasversale della società egiziana.


MAROCCO

UN ANNO CON I FRANCESI

FOUAD LAROUI

EDIZIONE DEL VECCHIO, 2015

Quando il piccolo Mehdi Khatib si presenta al  liceo Lyantey di Casablanca con due tacchini, tutti capiscono che viene da un altro pianeta : da Ben Mellal, nelle montagne del Medio Atlante, dove il suo maestro è riuscito a fargli ottenere una borsa di studio per la città. Nel luglio 1969 gli americani hanno camminato sulla luna, Nel settembre del 1969 Mehdi è atterrato tra i francesi.  Fouad Laroui racconta lo choc culturale di un giovane marocchino che scopre il mondo dalla visuale dei francesi.  Mehdi che ha passato i suoi primi dieci anni di vita povero, libero e felice, accudito da una madre e da un padre, è sconvolto dal cambiamento : gente che vive in un lusso ingiustificato e mangia cibi discustosi.  I giorni passano e Mehdi deve arrendersi all'evidenza; non capisce assolutamente nulla. Quando comicia ad abituarsi, il direttore del liceo si rende conto che Mehdi è l'unico a non tornare a casa per il fine settimana, e quindi, decide di affidarlo alla famiglia di un compagno. In quella famiglia Mehdi dovrà scegliere tra il paradiso che gli viene promesso e la sua vecchia vita.


MOZAMBICO

L'ALTRO LATO DEL MONDO

MIA COUTO

EDIZIONI SELLERIO, 2015

In una storia famigliare, il racconto di un figlio alla ricerca delle verità che il padre non ha saputo svelargli. In un universo letterario pieno di invenzione, ironia e poesia, il ritratto toccante del Mozambico reale e immaginario. Questo romanzo di Mia Couto finalista al Man Booker International Prize 2015, è un'opera profondamente gioiosa, di malinconica e poetica luminosità. E il suo linguaggio sempre rifugge la normalità, la maniera per trovare nelle parole, nelle immagini, nei simboli, uno spazio di inarrivabile libertà.